5.12.12

Vanillekipferl (o chifeletti): biscotti di Natale

biscotti di Natale chifeletti
Vanillekipferl

E' iniziato il periodo dell'avvento = è iniziato il periodo dei biscottini natalizi! Ve ne propongo un altro tipo, questa volta ripreso dalla tradizione tedesca: i Vanillekipferl, che in Italia sembra siano chiamati "Chifeletti", biscottini al burro e vaniglia a forma di cornetto. Sono i miei Plätzchen preferiti, solitamente li faccio con la farina di nocciole. Ho scoperto di recente un nuovo tipo di noce, la pecan, che trovo favolosa. Vi propongo quindi una ricetta rivisitata dei Vanillekipferl, in cui ho sostituito le nocciole che uso solitamente con le noci pecan. L'esperimento è riuscito al 100% ed ha superato brillantemente anche la dura prova degli amici tedeschi, cresciuti coi Vanillekipferl della nonna!
Se non avete le pecan sotto mano (io le ho trovate solo su internet, su ebay per la precisione), vanno benissimo gli altri tipi di frutta secca usati per questi biscotti: mandorle e nocciole sono le più tipiche, ma anche noci e pistacchi sono da provare! Molto semplici da preparare, l'impasto si conserva anche per 4-5 giorni in frigo.


Vanillekipferl (o Chifeletti)


Ingredienti

300 gr. di farina 00
250 gr. di burro freddo di frigo, tagliato a dadini
125 gr. di farina di nocciole (o di mandorle pelate, pecan, noci o pistacchi)
125 gr. di zucchero semolato
3 tuorli
estratto di vaniglia o i semi di una bacca di vaniglia
zucchero a velo
  1. Mescolate le due farine e lo zucchero. Unite il burro a dadini e lavorate l'impasto utilizzando soprattutto le punte delle dita, fino a che raggiunge una consistenza sabbiosa.
  2. Aggiungete i tuorli e l'estratto di vaniglia (o i semi) e impastate fino a formare una palla, che risuterà piuttosto morbida.
  3. Dividete la palla in due e formate 2 cilindri di ca. 4-5 cm di diametro. Avvolgeteli nella pellicola e teneteli in frigorifero per almeno 1 ora (in questo modo si rassoda ed è poi più facile da tagliare).
  4. Tagliate i cilindri in fette di circa 1 cm. Aiutandovi con un pò di farina, formate dei cilindri più piccoli, a cui darete la forma di un cornetto. Mettete i cornetti sulla placca da forno rivestita di carta da forno.
  5. Cuocete a 175° per 15-20 minuti. Non devono prendere colore! Una volta cotti, saranno molto fragili e friabili, lasciate quindi che si raffreddino sulla carta da forno. Poi passateli con delicatezza nello zucchero a velo.
- Si conservano in una scatola di latta anche per 2 settimane.

Consiglio:
- Se avete la frutta secca intera, potete fare la farina lì per lì, tritandole finemente nel mixer, aggiungendo dopo qualche secondo anche lo zucchero, in modo da ottenere un composto fine di mandorle e zucchero, da mescolare poi con la farina bianca.

2 commenti:

  1. ciao
    ho conosciuto il tuo spazio grazie a google+
    mmhhh!!! che buono c'è ne vorrebbe uno proprio stasera
    buone feste e se ti va vienimi a trovare su kreattiva.blogspot.com
    ciao rosa

    RispondiElimina
  2. Grazie Rosa, scusa per la risposta attardata ma tra feste e nuovo blog ho dovuto anzitutto capire come funzionava.. :-)

    RispondiElimina

Non vedo l'ora di leggere i vostri commenti! Mi raccomando, non inserite link nel commento, quello al vostro profilo va benissimo. Se è la prima volta che passate di qui, vi ricordo la mia Comment policy. Sono qui che vi aspetto, fatevi leggere!