31.1.13

Muesli personalizzato a colazione: una ricetta per prepararlo a casa

Muesli fatto in casa

Non so che abitudini abbiate a colazione: se siete tradizionalisti con caffellatte e qualche biscotto o una brioche, se la saltate (peccato!) senza mangiare nemmeno un boccone e buttate giù solo un cucchiaio di caffè in tazzina, se invece apparecchiate la tavola come se fosse già pranzo, circondandovi di biscotti, pane, burro, marmellate, cornflakes, succhi di frutta, croissants ecc. ecc. ecc.
Certo è che la colazione italiana solitamente si orienta al dolce, che esso sia una delle tante brioche o cornetti o i classici frollini. Infatti, durante i miei anni all'estero, non sono proprio riuscita ad abituarmi alla colazione tedesca (o nordica), in genere salata, a base di pane, formaggio, burro o formaggi spalmabili, affettati e uova sode. Certo ci ho provato.... ma come facevo a bere il caffellatte o la cioccolata avendo in bocca ancora il gusto di prosciutto o uova lesse? Nooo, altre usanze si, ma la colazione è rimasta all'italiana. Per fortuna potevo scegliere e spesso, confesso, importavo chili di biscotti da colazione che mi durassero per un po' ;-).
L'alternativa era il muesli, una specialità della Svizzera tedesca, molto diffuso anche in Germania. Potevo scegliere tra moltissime varianti e alla fine ho trovato la mia: muesli croccante, anche con pezzi grandi quanto una ciliegia, a base di nocciole, mandorle e simili, farina di cocco ed uvetta o mirtilli rossi. Il muesli originale, quello inventato all'inizio del '900 da un medico svizzero per darlo in pasto ai pazienti della sua casa di cura, certo era più scarno e meno goloso di quello che oggi si trova in commercio.  
Perché comprare il muesli (che tra l'altro difficilmente trovo proprio come mi piace) in cui, essendo
industriale, sicuramente mettono sostanze con nomi a me sconosciuti, se ho scoperto come farlo a casa 1) in una mezz'ora e 2) mettendoci cosa mi pare e 3) con ingredienti sani da me scelti?

Ricetta muesli per colazione

Gli ingredienti base del muesli sono fiocchi d'avena, zucchero, grasso vegetale o animale (ma il muesli col burro mi spaventa). Il resto è altamente personalizzabile, perché dove io ho usato nocciole o mandorle potete usare pistacchi o noci, sostituire l'uvetta con altra frutta secca (prugne, albicocche, mirtilli rossi ecc.), aggiungere (per i golosi senza speranza) gocce di cioccolato, invece dei semi di girasole aggiungere sesamo: la fantasia ed il gusto non hanno limiti qui! Di tutti questi ingredienti potete poi anche decidere la loro "presenza" nel muesli, riducendo o aumentando la loro quantità. Lo stesso vale per le spezie. Mi sono ispirata alla ricetta di Irvin, in cui ho trovato il giusto equilibrio tra zucchero, grassi e croccantezza.
Gli americani usano spesso melassa o sciroppo d'acero. Io preferisco usare il miele, di quello non troppo forte, come quello d'acacia. Come grasso, al posto di olio di palma o di semi, uso l'oro verde italiano... detto anche olio extravergine di oliva (non quello novello però!): il suo gusto non incide sul gusto finale del muesli pronto.
Potete accompagnare il muesli con lo yogurt (vi consiglio quello greco), ma anche metterlo nel caffellatte, meglio freddo o tiepido, sennò il muesli croccante tende a perdere la croccantezza.

Muesli fatto in casa con yogurt greco

In genere il muesli è mangiato anche come snack, soprattutto se è di quello a "fiocchi". Dimenticavo! Potete aggiungere alla vostra colazione a base di muesli della frutta fresca come fettine di banana o mela, lamponi e qualsiasi frutto di stagione: avrete una colazione ottimale oppure... un delizioso snack.
Spero proviate a farlo e troviate il vostro gusto, che vinca la concorrenza con quello comprato fuori. A me ha creato dipendenza...

Consiglio musicale mentre preparate il muesli
Nena - 99 Luftballons

Muesli individuale fatto a casa


Ingredienti
(per ca. 700 gr. di muesli)
Tempo: 10 minuti di preparazione + 30 minuti in forno

350 gr. di fiocchi d'avena
70 gr. nocciole + 50 gr. mandorle (spezzate grossolanamente) - o quel che preferite!
50 gr. semi di girasole + 50 gr. semi di zucca - o quel che preferite!
1 cucchiaino di cannella
3/4 cucchiaino di cardamomo in polvere
1/2 cucchiaino noce moscata
1 cucchiaino scarso di sale
70 gr. farina di cocco
40 gr. zucchero di canna
40 gr. miele di acacia
74 gr. olio extravergine di oliva
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
1-2 albumi leggermente sbattuti (opzionale: se vi piace un muesli con pezzetti più grossi)
130 gr. uvetta - o quel che preferite!
  1. Accendere il forno a 150°. In una grande ciotola, mescolare avena, nocciole e mandorle, semi di girasole e di zucca, le spezie, il sale e il cocco.
  2. In un pentolino mettere lo zucchero, il miele, l'olio, la vaniglia e scaldare a fuoco medio, mescolando fino a che lo zucchero non si sarà disciolto completamente.
  3. Versare il liquido nella ciotola con l'avena, mescolando bene e uniformemente con una spatola.
  4. Aggiungere gli albumi e mescolare bene.
  5. Sulla placca del forno rivestita di carta da forno, distribuire uniformemente il muesli e cuocere per 20 minuti.
  6. Estrarre la placca dal forno e distribuire sul muesli l'uvetta, mescolando il meno possibile per evitare di sgranarlo troppo (se volete avere grani di muesli).
  7. Rimettere in forno e cuocere per altri 15 minuti. 
  8. Sfornare e fare raffreddare a temperatura ambiente sulla placca del forno, senza toccare il muesli, che tenderà a indurirsi. Una volta freddo, potete "sgranarlo" a piacere per ottenere un muesli più o meno fine.
  9. Conservare il muesli in un barattolo ermetico.
Variante
Se volete il vostro muesli con pezzi/gocce di cioccolato, potete aggiungerlo dopo qualche minuto che questo è uscito dal forno, in modo che non si sciolga.

1 commento:

Non vedo l'ora di leggere i vostri commenti! Mi raccomando, non inserite link nel commento, quello al vostro profilo va benissimo. Se è la prima volta che passate di qui, vi ricordo la mia Comment policy. Sono qui che vi aspetto, fatevi leggere!