2.2.13

Crostatine al cioccolato e nocciole (più due parole su come tostare la frutta secca)

Mentre assaporavo un morso della crostatina col cioccolato ed un pezzo di nocciola, mi è affiorato un ricordo confuso, che andava indietro nel tempo. Alla fine ho acchiappato il ricordo e l'ho messo a fuoco: era quel gusto di cioccolato e nocciole che tenevo in mano in un cestino di pastafrolla, solo che le mani erano quelle degli anni '80, quando andavo alle elementari. Era il ricordo delle crostatine del mulino bianco, quando ancora (ne sono convinta!) avevano un'altra ricetta, più buona, e quando nella confezione si trovava una sorpresa, in quella scatolina simile a quella dei fiammiferi, gialla e marrone. Mi ricordo le gommine (verdi?), che avevano un buon profumo.

Crostatine cioccolato e nocciole

Amo molto queste occasioni del ricordo - soprattutto dell'infanzia - che accadono quando mangio non per mangiare ma per gustare. Sono brevi eventi, simili a quello raccontato da Proust, della madeleine e del tè: un riavvolgimento subitaneo della pellicola, che porta indietro la memoria all'età infantile. I momenti in cui si riattiva un ricordo sono preziosi e creano altri bei ricordi.
Le nocciole sono forse il tipo di frutta secca che preferisco. Facendo volentieri dolci e dolcetti con loro, negli anni ho imparato a tostarle a casa. All'inizio ho provato quelle tostate del supermercato, ma non ci ho ritrovato
affatto il profumo ed il sapore di quelle fatte a casa. Lo stesso vale per gli altri tipi: noci, mandorle, pinoli ecc.

Crostatine cioccolato e nocciole con crema meringata

Basta prendere delle nocciole sgusciate e metterle sulla placca del forno ricoperta di carta da forno a 150° per ca. 20 minuti, fino a quando la pellicina che le ricopre inizia a spaccarsi e le nocciole imbruniscono un poco. Una volta sfornate, togliere la pellicina friabile è molto facile. Le conservate in un barattolo ben chiuso per al massimo 2 mesi (poi perdono un po' il "tostato").
Queste sono sicuramente mooolto più buone di quelle industriali. Anche perché la crema al cioccolato è meringata! Durante la cottura in forno si crea in superficie una sottile meringa, mentre all'interno rimane morbida e umida. Io ho usato uno stampo da 12 muffin, perché ancora non posseggo formine da crostata, e sono comunque soddisfatta del risultato!

Crostatine al cioccolato e nocciole tostate

(ca. 24 crostatine)

Per la pasta frolla:

300 gr. farina
140 gr. zucchero
Una bustina di vanillina
Un pizzico di sale
150 gr. burro, a temperatura ambiente
2 tuorli + 1 uovo

Per la crema:
130 gr. burro
200 gr. cioccolato fondente, a pezzi
Un pizzico di sale
3 uova
50 gr. + 150 gr. zucchero
75 ml. acqua

100 gr. di nocciole tostate

Pastafrolla:
  1. Su un ripiano o in un una larga ciotola, mescolare la farina con lo zucchero, la vanillina e il sale e fare la fontana. 
  2. Nel centro aggiungere i tuorli e l'uovo, poi il burro a pezzi. Usando le punte delle dita, mescolare brevemente le uova con il burro.
  3. Velocemente mescolare anche con la farina, fino ad ottenere una palla omogenea. La pastafrolla va impastata pochissimo, solo il tempo necessario affinché tutti gli ingredienti sino amalgamati.
  4. Avvolgere nella pellicola e riporre in frigo per 30 minuti.

Crema al cioccolato:
  1. In un pentolino sciogliere, a fuoco moderato, il burro con il cioccolato ed il sale, mescolando. Togliere dal fuoco e mettere da parte.
  2. Nel robot da cucina o con le fruste elettriche, in una ciotola capiente montare le uova con 50 gr. di zucchero, per almeno 5 minuti o fino a che con le fruste si formino dei ciuffi sul composto.
  3. In un pentolino a fuoco medio, fare uno sciroppo con l'acqua e i restanti 150 gr. di zucchero. Lo zucchero deve dissolversi completamente e il liquido iniziare a ingiallirsi. Fare intiepidire per una decina di minuti.
  4. Aggiungere lo sciroppo alle uova montate, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto, senza smontare troppo il composto. Poi aggiungere il cioccolato fuso e amalgamare bene la crema.

Crostatine:
  1. Accendere il forno a 175°. Imburrare e infarinare bene le forme di muffin.
  2. Dentro ogni formina, porre una pezzo di pasta frolla grande come un'albicocca. Premere la pastafrolla nella forma fino a formare un piccolo cestino con uno spessore di ca. 3-5 mm.
  3. Riempire per 2/3 ogni cestino con la crema al cioccolato e decorare con 2-3 nocciole tostate.
  4. Cuocete in forno per ca. 30 minuti, fino a che la crema si sarà gonfiata e avrà formato una leggera crosticina meringata, e la pastafrolla sarà dorata ai bordi.
  5. Togliete dal forno le crostatine e lasciate raffreddare per una un quarto d'ora. Se avete imburrato e infarinato bene le formine, sarà semplice togliere le crostatine dalla teglia da muffin, capovolgendola su un ripiano pulito e scuotendola delicatamente .
A piacere potete spolverizzarle le crostatine con cacao amaro.

2 commenti:

  1. Complimenti hanno un aspetto meraviglioso!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Letizia, grazie!

    RispondiElimina

Non vedo l'ora di leggere i vostri commenti! Mi raccomando, non inserite link nel commento, quello al vostro profilo va benissimo. Se è la prima volta che passate di qui, vi ricordo la mia Comment policy. Sono qui che vi aspetto, fatevi leggere!