28.1.14

Biscotti al cacao e nocciole tostate, o lode alla semplicità

biscotti al cacao e nocciole tostate

Voglio fare una lode alla semplicità con la ricetta dei biscotti al cacao e nocciole tostate. Mi sarebbe piaciuto che essi facessero parte del già ricco repertoire di dolci che mia madre ci faceva per merenda, quando ero bambina. Latte e questi biscotti: per usare un espressione tanto di moda sul web, un comfort food di tutto rispetto. Per questi biscotti non ci vogliono formine, ma il coltello, perché vengono affettati. Le nocciole non c'è bisogno di tritarle ma si aggiungono intere all'impasto. Insomma, anche per chi è alle prime armi con i dolci o non cucina spesso, preparare dei biscotti così facili dà soddisfazione al palato, al naso e a chi li offrite (se volete offrirli...).
Il periodo dei malanni di stagione, come diceva mia nonna, ancora non è passato. Negli ultimi giorni, essendo malata, ma non troppo, ed avendo tempo e bisogno di smuovermi dal letto, ho pensato a questa ricetta semplice, che anche una convalescente poteva fare. Il lato negativo della cosa è che ho mangiato 4, dico 4 biscotti e basta! Ma si può? Beh si, a malincuore e con strascichi di mal di pancia si può e si deve.
Ormai si sa che le nocciole sono forse il tipo di frutta secca che preferisco e qui sono, col cacao, le protagoniste. Gli ingredienti di questa ricetta sono pochi ed il procedimento è semplice, ma l'importante è usare ingredienti di qualità. Quando si preparano dolci con le nocciole fa la differenza usarne di davvero buone o di quelle mediocri. Spesso uso le nocciole di Giffoni IGP, che vengono dalla Campania, e quando vado in Piemonte cerco di rifornirmi di nocciole delle Langhe. Il dolce, qualunque esso sia, ci guadagna in profumi e in sapore. In questo post non ho molto da raccontare, mi fermo qui con questi biscotti deliziosi, che verranno rifatti a breve, affinché anche io ne mangiare quanti ne voglio!

biscotti a fette con cacao e nocciole


biscotti al cacao e nocciole giffoni


Biscotti al cacao e nocciole tostate

Ingredienti
(per 50-60 biscotti)

450 g farina
40 g cacao amaro
375 burro, a temperatura ambiente
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o vanillina)
150 g zucchero a velo
1 uovo
170 g nocciole di Giffoni IGP, intere e tostate (vedi qui come tostare la frutta secca)
  1. In una larga ciotola, o su una spianatoia, mescolare farina e cacao amaro, poi aggiungere il burro a pezzi. Sabbiare i tre ingredienti, sfregando l'impasto con il palmo delle mani fino ad ottenere un impasto di briciole abbastanza fini.
  2. Aggiungere lo zucchero e l'uovo, impastare brevemente fino ad ottenere un impasto omogeneo, poi aggiungere le nocciole. Impastare ancora un minuto per distribuire le nocciole nell'impasto.
  3. Mettere l'impasto su un foglio di carta da forno. Dare all'impasto una forma rettangolare di ca. 4 cm di spessore. Coprire con la carta da forno e mettere in frigo per almeno 30 minuti.
  4. Accendere il forno a 175°. Togliere dal frigo e con un coltello lungo a lama liscia, tagliare l'impasto in filoncini di 4 cm di larghezza. Tagliare a sua volta ogni filoncino a fette, alte 8-10 mm, da disporre su una teglia ricoperta di carta da forno.
  5. Cuocere nel forno caldo per 15-20 minuti. Lasciare raffreddare.

4 commenti:

  1. Ok solo 4, ma 4 su 50-60 biscotti? E gli altri dove sono finiti?
    Mi piace tantissimo la loro grana e il colore che fa contrasto con quella bella nocciolina intera che si incontra quasi ad ogni morso...
    Guarisci presto e un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh guarda, solitamente non trovo osctacoli quando voglio dare via biscotti e dolci in genere :-) Tra cavie, amici e conoscenti sono molto apprezzati! Grazie carissima, sto già meglio!
      Un abbraccio

      Elimina
    2. Ciao Francesca! Ho fatto i tuoi biscotti sostituendo il burro con l'olio di semi...ho pubblicato la ricetta...Buoni buonissimi ugualmente! Un abbraccio!! :)

      Elimina
  2. Buoni! Adoro le nocciole!

    RispondiElimina

Non vedo l'ora di leggere i vostri commenti! Mi raccomando, non inserite link nel commento, quello al vostro profilo va benissimo. Se è la prima volta che passate di qui, vi ricordo la mia Comment policy. Sono qui che vi aspetto, fatevi leggere!