Books & Films

Books & Films che parlano di enogastronomia. Perchè sì, una parte - sempre in crescita - della mia libreria sono i libri di cucina: di ricette, ma anche su luoghi, paesi e tecniche di cucina. Qui ne elenco solo alcuni. Mentre il cinema mi piace da sempre, e tra i tanti film che ho guardato (e riguardo) volentieri, vi segnalo quelli più a tema che mi sono piaciuti particolarmente.


BOOKS


Libri di ricette


Lebovitz, adoro i suoi libri: ricette (soprattutto dolci) molto interessanti e spiegate egregiamente:
- David Lebovitz, Ready for Dessert: My Best Recipes, Ten Speed 2010.
- David Lebovitz, The Sweet Life in Paris: Delicious Adventures in the World's Most Glorious And Perplexing City, Random House 2011.
- David Lebovitz, The Great Book of Chocolate, Ten Speed 2004.

Non si direbbe, eppure l'Inghilterra ha, culinariamente parlando, qualche highlight degno di nota!
- Paul Richardson, Cornucopia: A Gastronomic Tour of Britain, Abacus 2002.

Se amate la cucina indiana, questo non potete perdervelo: una bella introduzione alla cucina indiana e ottime ricette.
- Camellia Panjabi, 50 Great Curries of India, Cathie 2004.

Per chi ha il coraggio di gettare uno sguardo alla cucina francese classica e alle sue tecniche rigorose (e ancor più il coraggio a cimentarsi in qualche ricetta):
- French Culinary Institute, Fundamental Techniques of Classic Cuisine 2007.

Una enorme quantità di ricette sul cioccolato, ma non tutte spiegate bene. Impronta decisamente americana (muffins, brownies, cookies ecc.):
- Carla Bardi/Calire Pietersen, Il libro d'oro del cioccolato, Mondadori 2006.

Sale e pepe è stata la prima rivista di cucina che ho letto appassionatamente e a cui a volte ritorno. 


Al di là delle ricette: letteratura su cibo e vino


"Coloro che fanno indigestione o che si ubriacano non sanno né bere né mangiare." Un celebre aforisma da uno dei primi libri sul gusto, sul cibo e sul bere, scritto da Brillat-Savarin a inizio '800. Dalla "Frittata del curato" agli "Effetti e pericoli dei liquori forti", il libro offre, nonostante la sua età, spunti di riflessione sul gusto ed è scritto pure in uno stile molto simpatico:
- A. Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto o Meditazioni di gastronomia trascendente, Bur 1996.

Se volete fare un viaggio tra nomi e sapori esotici della cucina brasiliana, come l'aipim, l'efò, la moqueca di gamberoni o il vatapà nella "Scuola di culinaria sapore e arte" di dona Flor, vi consiglio questo romanzo di Amado:
- Jorge Amado, Dona Flor e i suoi due mariti, Gruppo Ed. l'Espresso 2002.

Com'è la vita, come sono le gerarchie e la comunicazione in una cucina professionale? Fatevelo raccontare da Orwell:
- G. Orwell, Down and Out in Paris and London, Penguin 2001.

Libro curioso e divertente di un cuoco giramondo americano, per dare un'occhiata all'ambiente più importante di un ristorante: la cucina, quella dei professionisti.
- Anthony Bourdain, Kitchen Confidential, Bloomsbury 2001.

- Massimo Montanari, Il cibo come cultura, Laterza 2004.
- A. Capatti/M. Montanari, La cucina italiana. Storia di una cultura, Laterza 2005.

Se volete avvicinarvi al mondo del vino, oppure volete approfondire le vostre conoscenze su di esso, oltre a consigliarvi uno dei corsi offerti dall'AIS, vi propongo questi libri, che offrono un'ottima introduzione all'argomento (vite, uva, vino, vari tipi di bevande, dal vino ai distillati, alla birra ecc.) e molto altro:
- AA.VV., Il mondo del Sommelier, AIS Editore 2012.
- Il piacere del vino. Slow Food Editore 2003.
- Hugh Johnson, Il vino. Storia, tradizioni, cultura, Muzzio 1991.

FILMS


Se una sera non sapete che film vedere, eccovi qualche buon film che si occupa, più o meno direttamente, di enogastronomia:
- Chocolat, Juliette Binoche, Leslie Caron, Alfred Molina, Johnny Depp 2000.
- Sideways - In viaggio con Jack, Paul Giamatti, Virginia Madsen, Sandra Oh 2004.
- Julie & Julia, con Meryl Streep and Amy Adams, USA 2009.
- Chef, con Jean Reno, Michaël Youn 2012.

Nessun commento:

Posta un commento

Non vedo l'ora di leggere i vostri commenti! Mi raccomando, non inserite link nel commento, quello al vostro profilo va benissimo. Se è la prima volta che passate di qui, vi ricordo la mia Comment policy. Sono qui che vi aspetto, fatevi leggere!